Borsa Di Mary Poppins

Viaggio nello Yorkshire: cosa visitare

Il viaggio che abbiamo fatto nello Yorkshire è stato fascinoso, anche se spesso con tempo brutto, abbiamo potuto visitare posti meravigliosi, pieni di mistero, nelle brughiere inglesi.
Grazie a yorkshire.com e a visitbritain, l’itinerario è stato fantastico e ci ha permesso di vedere luoghi e assaporare i sapori della cultura dello Yorshire.

Whitby Abbey

La prima cosa visitata è stata l’imponente abbazia di Whitby Abbey, un luogo suggestivo, e miracolosamente non pioveva!! Noi abbiamo preferito stare all’aperto e scrutare la cattedrale in ogni suo particolare, ma se volete, potete anche andare a vedere il museo dedicato.
Questo posto è totalmente gratuito, sia per quanto riguarda la cattedrale sia per quanto riguarda il museo.
La cattedrale, si erge su un promontorio che domina la cittadina e si affaccia sulla costa, è stata costruita nel 657 d.C. da una principessa angliana , Hild, che divenne la sua prima badessa.

Un luogo ricco di importanti avvenimenti, uno dei più particolari è quello che riguarda la storia di Dracula. Qui infatti Bram Stoker è stato ispirato per scrivere il famoso romanzo “Dracula”. Sembra proprio che con un viaggio nella città di Whitby, passeggiando tra le rovine di tombe, potendo visitare il porto, conoscendo diverse persone, venne ispirato ad iniziare la storia che lo condusse a scrivere del famigerato vampiro, dei personaggi del libro e dei luoghi che accompagnano il romanzo.

 

The Star Inn The Harbour

The Star Inn The Harbour è un ristorante Michelin, dove abbiamo cenato ed assaporato piatti tipici di Yorkshire. La particolarità del locale risiede proprio nella capacità del ristoratore di reperire prodotti locali e di stagione per creare dei piatti davvero unici.

 

Castle Howard

Il secondo giorno abbiamo preso la macchina per spostarci ed arrivare alla dimora chiamata “Castle Howard”. Sembra un castello ma in realtà è una gigantesca villa costruita appunto dal conte Charles Howard. La cosa ancor più stupefacente è che ancora oggi appartiene ai discendenti della famiglia Howard.
Ci vogliono circa un paio di ore per visitarla tutta, noi purtroppo abbiamo trovato brutto tempo (ma da queste parti capita spesso). Come vi ho già raccontato, la pioggia non vi fermerà dal vedere le belle cose che potrete trovare in questa zona.

Le sale interne che potrete visitare, sono riccamente arredate, con molti particolari dell’epoca: quadri, libri, lampadari, tutto ti attira per rimanere a bocca aperta, senza parole.

Alla sera ci siamo fermate a mangiare in una tipica sala da te inglese “Bettys”, li non dovete mancare di andare!

    

.   

 

Fountains Abbey and Studley Royal

Il terzo ed ultimo giorno invece, anche se ancora c’era brutto tempo, abbiamo visitato la Fountains Abbey and Studley Royal. Qui ho potuto vivere un’esperienza unica! Ho potuto vedere, dal vivo, i cervi in un loro habitat e lasciati liberi di muoversi come vogliono. Le rovine dell’abbazia sono anche in questo caso da vedere, contornate da vegetazione e specchi d’acqua, che rendono il luogo veramente magico. L’abbazia fu fondata nel 1132 da 13 monaci benedettini di St. Mary’s a York, che vollero contornarla forzando il corso d’acqua adiacente e modificandolo, trasformando un semplice giardino in un giardino d’acqua, tutt’ora visitabile, che vi porterà indietro nel tempo, alle origini di quest’abbazia.

.  

 

  

.

     

   

(Visited 31 time, 1 visit today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud


css.php