Borsa Di Mary Poppins

NEW YORK COSA VISITARE E IL BLACK OUT

NEW YORK IN ESTATE: COSA VISITARE

A luglio siamo stati io e Meth a New York per 5 giorni intensi ma stupendi. Vi consiglio questo periodo dell’anno per visitare la città perchè il clima è mite e si sta bene (anche se bisogna stare attenti ed essere pronti alla pioggia improvvisa!). Portatevi vestiti leggeri e scarpe comode per scoprire la città che non dorme mai…

Per i primi due giorni abbiamo alloggiato al “The James New York – NoMad” un hotel vicinissimo all’iconico Madison Square Park e al Flatiron District!

Molto comodo per visitare i monumenti più importanti della città è il city pass che vi permetterà di saltare code, risparmiare sul costo del biglietto e prenotare online! Potrete vedere ed accedere all’Empire State Building, il Museo americano di storia naturale, The Metropolitan Museum of Art, il Top of the Rock Observation Deck, il Museo Guggenheim, la Statua della Libertà ed Ellis Island, le Crociere Circle Line, il Memoriale e Museo dell’11 settembre, Intrepid Sea, Air Space Museum.

CENTRAL PARK E FLATIRON BUILDING

Il Flatiron Building, chiamato anche “ferro da stiro” per la sua forma, è alto 86,9 metri! Come detto in precedenza l’hotel in cui abbiamo alloggiato era vicino al distretto dove si trova il Flatiron Building, quindi era per noi facile arrivarci a piedi.

Il Central Park è il più grande parco che si trova a New York, si trova nella Uptown, cioè tra l’Upper West Side e l’Upper East Side. Il parco è presente in numerosi film, telefilm, libri, e viene chiamato anche polmone verde di New York.

Anche se sembra un parco naturale in gran parte è opera dell’uomo, ma che dire, è un’opera veramente stupenda, da visitare sicuramente!

EMPIRE STATE BUILDING E CROCIERA A MANHATTAN

Uno dei posti dove sembra di essere sospesi nell’aria sopra New York è l’Empire State Building! Uno dei simboli della città insieme alla Statua della Libertà, compare in moltissimi film e telefilm americani. Con i suoi 443 metri di altezza al suo interno comprende due osservatori che dominano tutta la città.

Emozionante oltre ogni limite è il giro in barca a Manhattan, una splendida mini crociera che permette di avere una visione panoramica di New York e dei suo edifici, e che ti mostra in tutta la sua bellezza la Statua della Libertà.

Situata a Liberty Island (un isolotto nella baia di New York) viene vista come un saluto per i tanti visitatori della Grande Mela e un tempo per gli immigrati che arrivavano via mare. Con i suoi 93 metri di altezza, è visibile da 40 km di distanza! Raffigura una donna Raffigura una donna con una toga che sorregge nella mano destra una fiaccola (simbolo della libertà). Nell’altra mano invece ha una tavola che reca la data del giorno dell’indipendenza americana. La corona che ha in testa ha sette punte che rappresentano i sette mari e i sette continenti. Quindi non solo simbolo di New York ma di tutta l’America.

   

IL PONTE DI BROOKLYN

Il ponte di Brooklyn, inaugurato nel 1883, fu il primo ponte costruito in acciaio! Ha rappresentato per lungo tempo il più grande ponte sospeso al mondo. Si trova sull’East River e collega tra loro l’isola di Manhattan e il quartiere di Brooklyn. Si può attraversare a piedi o in bicicletta grazie alle passerelle di legno che si trovano ai lati del ponte, e da qui c’è una splendida visuale sia della Statua della Libertà sia di tutto l’East River. Un posto perfetto per scattare bellissime fotografie, godersi il panorama, fare una rilassante passeggiata.

THE TIME NEW YORK

Il secondo hotel dove abbiamo soggiornato è il “The Time New York” in posizione centralissima perchè situato vicinissimo a Time Square! Molto chic, con una vista pazzesca, di fronte al letto avevamo uno specchio molto particolare che “nascondeva” una tv!!! Al “The Time New York” potrete trovate la colazione a buffet, cosa insolita per la città ma che ho apprezzato moltissimo!

 

BLACK OUT

Durante il soggiorno a New York, siamo stati testimoni di un avvenimento che non avveniva da circa 60 anni: il Black Out!

Vedere questa grande città sempre illuminata, tutta spenta è stata un’esperienza unica! Noi grazie alla nostra posizione centrale vicina a Time Square, abbiamo potuto documentare tutto l’accaduto. Per circa due ore il traffico era bloccato: metro e taxi non funzionavano, consigliavano di tornare in hotel o prendere autobus. La città sembrava divisa in due: alcuni posti avevano l’elettricità ma la maggior parte era tutto spento. Noi stavamo proprio per andare sul Top of the Rock per vedere il tramonto ma ci hanno fatto uscire per motivi di sicurezza. La nostra fortuna è stata che essendo a piedi vicini a Time Square siamo riusciti ad andare a cena ugualmente!

 

IL QUARTIERE DI GREENWICH VILLAGE

Se volete staccarvi un po’ dalle strade perfette e dagli altissimi grattacieli della città, non dovete mancare di visitare il Greenwich Village che comprende il West Village.

In questi graziosi quartieri potrete trovare strade curve, centri residenziali, viali alberati, negozietti e bar caratteristici.

Il West Village fu fondato nel 1916 e subito soprannominato Little Bohemia per lo stile di vita bohémien dei suoi residenti. Oltretutto qui trovate diverse case di artisti che contribuiscono a rendere questo quartiere affascinante. Qui c’è anche una famosa pasticceria Magnolia’s Bakery!

Nel Greenwich Village invece potrete passeggiare e rivivere momenti di serie tv come Sex and the City e Friend!

Al numero 64 di Perry Street protetta da una catena per non infastidire i vicini, potrete vedere da fuori la casa di Carry, di Sex and the city!

All’interno non è visitabile, da poco è stata venduta per 9-10 milioni di dollari! Però è emozionante vedere ciò che si vede solamente in tv, e ripercorrere i momenti vissuti attraverso una telecamera! Immaginarsi cosa si prova affacciarsi dalla finestra per vedere la limousine arrivare..

Patria di molti artisti, scrittori e musicisti: Bob Dylan, Jimi Hendrix, Bruce Springsteen e Bill Cosby. La famosissima serie tv Friends è stata girata in questo quartiere poco distante da qui!

Al centro di questo quartiere potrete trovare lo storico Washington Square Park.

 

 

TOP OF THE ROCK E IL QUARTIERE HARLEM

Il giorno dopo il Black Out siamo andati finalmente a visitare il Top of the Rock! un osservatorio da cui godersi le splendide visuali di New York, si trova sul grattacielo della GE Building al Rockfeller Center, e l’ultimo piano è completamente aperto! Qui la sua apertura è messa in sicurezza da barriere trasparenti così da godersi in pieno lo spettacolo a qualsiasi ora del giorno!

Uno dei quartieri da visitare sicuramente quando si soggiorna a New York è quello di Harlem.

E’ un quartiere entrato a far parte di New York nel 1873, e considerato il centro culturale e commerciale della comunità afro-americana. Il quartiere per lungo tempo è stato associato a spaccio di droga, povertà e crimine, ma ora ha molti locali di tendenza e luoghi caratteristici da vedere assolutamente.

   

(Visited 33 time, 1 visit today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud


css.php