Borsa Di Mary Poppins

ISRAELE: E’ SICURO VISITARLO?

ISRAELE: E’ SICURO VISITARLO?

Israele. Quando sono in viaggio sono così piena di emozioni, che molte volte vorrei fare il post mentre sono via, ma poi mi obbligo ad aspettare. Ho bisogno di tornare, rielaborare i sentimenti e poi scriverli.

Israele è stato improvviso e pieno. Questi sono i primi aggettivi che mi vengono in mente se ripenso a tutti giorni passati. Ero lì per l’ente del Turismo Visit Israel, in modo da raccontarvi veramente di Israele.

Subito ero spaventata come potrete immaginare, quanto ti chiedono di andare ad Israele uno pensa “ma è sicuro?”. Beh sono qui apposta per raccontarvi tutto senza veli.

Sono partita da Bergamo con un viaggio diretto insieme a un gruppo di Influecer, siamo atterrati a Tel Aviv dopo quasi 4 ore di volo.

Il primo hotel non era proprio “specialissimo” se così vogliamo dire, è all’altezza di un nostro motel per intederci. Vi dico questo perchè la prima cosa che ho capito di Israele è che o ci sono hotel tenuti “così così” o hotel di super lusso, non hanno le mezze misure. Per gli israeliani il “bello” (se così possiamo chiamarlo) non serve veramente. Per loro deve essere solo “funzionale”, ed in effetti hanno ragione, sopratutto da un’ottica italiana dove niente è funzionale  😛  (concedetemi la battuta).

Quindi se state per prenotare un viaggio qui,  tenete presente questo, noi abbiamo alloggiato sia in hotel stupendi a 5 stelle come nei 3 stelle e la differenza si nota. Niente di inaffrontabile, ma dipende molto dai vostri gusti!

IL DESERTO DEL NEGEV

La prima tappa è stata il Deserto del Negev. E’ confinante ad est con la Giordania, ad ovest con l’Egitto e a nord con la striscia di Gaza (estremo nord-ovest), le regioni centrali israeliane, ed il mar Morto (estremo nord-est). Noi in modo particolare abbiamo visitato il Cratere Ramon uno dei più grandi al mondo, ed effettivamente ci si sente così mentre si girà con la jeep, una formica in un buco gigante.

  

  

  

    

LE STELLE

Alla sera siamo andati in mezzo al Deserto e là senza lo smog e senza le luci delle città abbiamo potuto godere di una vista era mozzafiato.

 

MAR MORTO

Da lì siamo ripartiti per andare al Mar Morto, una di quelle esperienze che ero più curiosa di fare. Non so se lo sapete, ma io ho paura dell’acqua!! Ebbene si non so nuotare!!! Quindi capite perchè dico che il Mar Morto era quello che faceva al caso mio  😛 chi meglio di me poteva testarlo? Ed infatti così è stato!! non sono affondata! Anzi la sensazione è stranissima, se anche uno provasse di nuotare, non ci riesce, perchè l’acqua ti spinge letteralmente su!!!

   

  

Presto vi racconterò come abbiamo proseguito il viaggio!!!

Stay Tuned!!!

(Visited 83 time, 1 visit today)
Share

3 commenti su “ISRAELE: E’ SICURO VISITARLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



css.php