Borsa Di Mary Poppins

CANAZEI: UN GIOIELLO TRA I MONTI

CANAZEI: UN GIOIELLO TRA I MONTI

Vorrei provare a convincere chi come me non è amante delle sciate invernali, che la montagna d’inverno è altrettanto bella, quanto d’estate. Innanzi tutto scegliete un posto incantevole come meta, io ho scelto Canazei. Incastonata tra i complessi montuosi, per me, più belli dell’arco alpino. Le vette della Marmolada, del Gruppo Sella e del Sassolungo.

Già questo è un ottimo inizio, poi alloggiate negli appartamenti di DINO. Sentirsi come a casa è una sensazione sempre piacevole che si prova quando si viaggia, e l’appartamento che abbiamo occupato per il nostro week end era favoloso. Immenso, adatto ad una famiglia,  o ad un gruppo di amici, dalla pulizia impeccabile e dotato di ogni confort. Il legno era l’elemento principe dell’arredamento, che scalda ogni casa, e a maggior ragione le case di montagna. Inoltre comodissimo agli impianti di risalita, in quanto praticamente sulle piste (ok non ho sciato, ma le cabinovie fanno comodo anche a me che cammino 😉 )

Scelta la meta, scelto l’alloggio, non rimane che farsi guidare letteralmente alla scoperta del territorio da Dino. Può sembrare poco, ma avere una persona del luogo che conosce e ama le montagne come se fossero sue rende l’esperienza delle escursioni in montagna d’inverno davvero magiche. Curiosi di sapere cosa abbiamo fatto?

 

Rifugio Friedrich August

Dino ha studiato percorsi poco impegnativi, proprio adatti a noi e a ciò che gli avevamo chiesto. Volevamo riposarci, respirare sano, mangiare bene e avere una buona visuale. Allora ci ha proposto di raggiungere il Rifugio Friedrich August in località Col Rodella ai piedi del Sassolungo. Saliti in cabinovia e poi raggiunto il rifugio in motoslitta. Dino ci ha preso in parola, volevamo riposarci e ha gentilmente chiesto al proprietario del rifugio (suo amico) di venirci a recuperare con la motoslitta. Ma vi assicuro che la passeggiata sarebbe stata fattibile, eravamo noi quelle stanche? 

Che dire del Rifugio, una meraviglia, ci siamo stese sugli sdraio al sole, abbiamo ammirato le vette della Marmolada e immortalato le mucche scozzesi e gli yak tibetani. So che ve lo state chiedendo, certo che abbiamo mangiato! Non vi racconto del menù, è da provare, la carne bovina è la loro specialità ma anche i dolci non sono da meno.

 

 

 

Rifugio Fredarola

Non potevamo fermarci qui però tutta la giornata. Sarebbe venuto meno il nostro intento di poter avere più punti di vista da cui ammirare questi gruppi montuosi. Così nel primo pomeriggio ci siamo diretti verso il Rifugio Fredarola a Belvedere di Canazei. Immaginate perché si chiama Belvedere questa località? Semplice, da qui può essere solo “un bel vedere“ da un parte ammiriamo il Gruppo del Sella con il Sass Pordoi, dall’altra il ghiacciaio della Marmolada con il Gran Vernel.

Un weekend vola quando si ammirano queste Signore Montagne, ma se per caso avete ancora forza nelle gambe chiedete a Dino di accompagnarvi anche a fare un’escursione in notturna. Noi abbiamo, come sempre, percorso distanze brevi. Ma merita poter vedere i paesaggi nella penombra o oscurità, i rumori sono attutiti, e le luci fioche rendono tutto cosi fiabesco che sono tornata bambina.

Un pizzico di voglia di appendere gli sci al chiodo ve l’ho fatta venire? Spero di si, ma ovviamente questa è solo una piccolissima parte di ciò che la montagna offre, adesso tocca voi provare il resto?

 

  

 

(Visited 56 time, 1 visit today)
Share

2 commenti su “CANAZEI: UN GIOIELLO TRA I MONTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud


css.php